Bistecchiere, quanto conta il manico?

Pubblicato da admin il

La bistecchiera è un modo pratico di cuocere in casa come sul barbecue, ma al coperto e ai fornelli come una normale pentola. Fra i migliori materiali per realizzare le bistecchiere la ghisa è fra i più apprezzati sia per il prezzo conveniente che per la resa, in quanto questa particolare lega metallica di ferro e carbonio compone una piastra scanalata e antiaderente ottima per la cottura di qualsiasi alimento senza l’aggiunta di grassi. In più la ghisa trattiene a lungo il calore, permettendo la prosecuzione della cottura o il mantenimento in caldo delle pietanze anche a fiamma spenta, però c’è da dire che ultimamente hanno recuperato terreno sul mercato anche le bistecchiere in pietra che presentano analoghi vantaggi a basso prezzo.

Un componente che fa la differenza in una bistecchiera, anche se spesso è sottovalutato, è il manico. Il consiglio è di non trascurare questo elemento in fase di acquisto facendo caso anche al materiale di cui è fatto. In genere, i manici delle bistecchiere sono di legno o di metallo, alcuni fissi e altri pieghevoli. I manici pieghevoli sono da preferire anche perché consentono di riporre la bistecchiera sul ripiano della cucina o in dispensa senza rubare spazio, una soluzione per chi non dispone di stanze spaziose e deve accontentarsi, magari, solo di un angolo cottura ritagliato nella zona living di un mono o bi-locale. Attenzione, poi, ai materiali, perché il legno potrebbe risentire più del ferro l’azione dell’usura e dei frequenti lavaggi, rovinandosi per il contatto con la fiamma e l’acqua. Se il manico è in ferro o in acciaio c’è il rischio che durante la cottura degli alimenti si possa surriscaldare e se lo si impugna inavvertitamente si va incontro al pericolo di ustioni.

Per evitare questo rischio si possono acquistare guanti e presine, da utilizzare per non bruciarsi. In alcuni modelli di bistecchiere in ghisa o in pietra, oltre ad essere pieghevoli, i manici sono anche removibili per consentire la trasformazione in teglie da forno o piastre per pizza. Esistono in commercio anche dei pratici manici in silicone, a prezzi simbolici (meno di 10 euro!) che possono essere utilizzati per maneggiare e sollevare i manici delle bistecchiere che si arroventano durante la cottura dei cibi.