Perché è necessario smaltire correttamente i rifiuti medici?

Pubblicato da admin il

Un nuovo focolaio di epatite C è scoppiato nel sud del Jersey, e anche se nessuno è sicuro di quando avverrà il prossimo focolaio, i funzionari sanitari sono in allerta. “Il focolaio di quest’anno è stato il più grande degli ultimi quarant’anni”, secondo il Dipartimento della Salute dello Stato. “Più della metà delle persone con diagnosi di epatite C nel New Jersey vivevano in famiglie in cui almeno un membro aveva di fatto una storia precedente di epatite C.” A causa di questo focolaio, i funzionari sanitari raccomandano che tutti in famiglia indossino guanti e maschere protettive per proteggersi dalla malattia. Anche chi è sano può prenderla se viene esposto alla malattia attraverso un orifizio di persona infetta.

Secondo la dichiarazione del Dipartimento della Salute dello stato, “molti residenti del New Jersey [che hanno i sintomi dell’epatite C] stanno lasciando le loro case senza indossare guanti, maschera o boccaglio, ma purtroppo troppi tornano a mani vuote”. Purtroppo, molte persone in tutto il New Jersey stanno semplicemente camminando per strada, facendo shopping, e non prendendo misure protettive contro gli effetti potenzialmente mortali di questi rifiuti medici altamente contagiosi. Come dice il proverbio, “la spazzatura di un uomo è la medicina di un altro uomo”. Un recente studio in Ohio ha scoperto che alcuni parcheggi stavano vendendo siringhe monouso, aghi, lancette e ogni sorta di rifiuti medici – compresa l’urina umana – per meno di venti centesimi per unità.

Questi rifiuti, che sono contaminati dall’epatite C, sono stati venduti in contenitori non aperti. I funzionari sanitari dello Stato consigliano alle persone di non buttare via aghi o siringhe usati, così come di non buttare via il cibo lasciato incustodito in bidoni della spazzatura aperti e pubblici. Se si vede del cibo lasciato in questi luoghi, è meglio pulirlo immediatamente e non metterlo nel mucchio del compost, perché questo potrebbe diffondere l’infezione. Coloro che non riescono a smaltire correttamente i rifiuti medici si mettono in pericolo di contrarre il virus mortale dell’epatite C, e potrebbero mettere gli altri a rischio esponendoli al sangue e ai rifiuti contaminati. In poche parole, chiunque cerchi di proteggersi dal virus dell’epatite C dovrebbe assicurarsi di indossare guanti, maschere e altri abiti protettivi quando lo fa.

Qui di seguito sul sito trovi tutte le informazioni utili su questo argomento