Tritatutto per tritare il ghiaccio

Pubblicato da admin il

Non a caso si chiama tritatutto. Questo utile strumento domestico è in grado di triturare qualsiasi alimento, e non solo. Ci soffermiamo su particolari tritatutto ‘vocati’ a tritare il ghiaccio per gustose granite da insaporire con sciroppi alla frutta o per altre esigenze. Non tutti i tritatutto in commercio sono dotati dell’opzione ‘tritaghiaccio’, va quindi aguzzata la vista in fase di acquisto per verificarlo sulla scheda che riassume le specifiche del prodotto. Solitamente, per tritare il ghiaccio vengono forniti in confezione degli specifici accessori da montare per quella specifica funzione. Ma quali tritatutto possono tritare anche il ghiaccio?

Non tutti, come abbiamo detto, ma degli apparecchi potenti, per non dire potentissimi. Il wattaggio di questi modelli non dev’essere inferiore a 300w, meglio se superiore, dato che per tritare il ghiaccio, al pari di altri ingredienti che godono di una consistenza dura, un comune tritatutto potrebbe essere inadatto, perlomeno sono sconsigliati per questa operazione i tritatutto basici, mentre vanno bene quelli più accessoriati che conterranno, sicuramente, nel corredo degli inserti da montare, anche la lama giusto per triturare cubetti di ghiaccio. Non è detto che questi apparecchi debbano costare una fortuna, il prezzo si mantiene basso anche in modelli ‘griffati’ come, ad esempio, i tritatutto ‘mini chopper’ Linkchef, in vendita sui 30 euro o i Kenwood al prezzo di listino di 90, ultra scontabile online. Anche certi tritatutto manuali, meglio illustrati in questa pagina sui tritatutto, possono essere adatti a tritare il ghiaccio, basta pensare alle nostre nonne che con il tritatutto a mano tritavano anche i sassi, con il vantaggio che non dovevano andare a caccia di prese, ma bastava olio di gomito per girare la manovella.

Ghiaccio o non ghiaccio, in ogni caso per tritare alimenti duri si consiglia di fare particolare attenzione alle performance dell’apparecchio e alla qualità delle lame, in fase di acquisto. Intanto, si suggerisce di scartare modelli con potenza inferiore ai 300 watt, quanto alla capienza dipende da cosa si vuol fare, se limitarsi a due granitine o a passare un campo di pomodori. Tutto è relativo, ovvio che se si vive in un nucleo familiare numeroso e si ha, per di più, l’abitudine di invitare amici o parenti a cena, un tritatutto ‘mingherlino’ non farà al caso nostro, ma ce ne vorrà uno bello panciuto per sfamare una comitiva di commensali, magari con un pesto odoroso di basilico fresco, invitante e veloce da realizzare, in grado di accontentare tutti.